2 novembre 2010

Marmellata di castagne

I giorni scorsi sono stati dedicati alla preparazione della marmellata di castagne...castagne raccolte come tutti gli anni nei boschi qui intorno! A me piace molto la crostata preparata con questa marmellata ma anche molti altri dolci dal gusto unico e sicuramente autunnale!! La ricetta della marmellata di castagne è quella che fa sempre mamma, presa da uno di quei libri di cui non puoi più fare a meno!!


Ingredienti:

1,5 kg di castagne fresche (oppure 800 g di castagne secche)
800 g di zucchero
200 g di acqua
rum a piacere (facoltativo)

Procedimento:

Se si usano le castagne fresche, bisognerà togliere la buccia più esterna. Se si usano invece le castagne secche, queste si lasciano a bagno in acqua fredda per mezza giornata e si fanno cuocere immergendole in acqua fredda.


Coprire le castagne private della buccia esterna con acqua fredda, portare a ebollizione e cuocere per circa 40 minuti dal bollore. Se volete che la vostra marmellata sia profumata agli agrumi, bisognerà aggiungere nell'acqua la scorza di un limone e la scorza di un'arancia e bollire insieme; io non l'ho fatto perchè la preferisco più al naturale.


Quando le castagne sono cotte, scolarle un pò alla volta, privarle della seconda buccia e passarle al setaccio o al passaverdura.


Pesare la purea che si ottiene (dovrebbe essere circa un chilo), versarla in una pentola e unirvi lo zucchero e 200 g di acqua (se si sono cotte quelle secche usare 200 g scarsi della loro acqua di cottura).


Porre sul fuoco e far bollire adagio mescolando continuamente.


Quando il composto raggiunge la densità della marmellata (circa 20 minuti), versarvi il rum nella misura di un bicchierino per ogni chilogrammo di purea di castagne. (Potete anche non aggiungerlo, io ho appena bagnato di rum i coperchi dei barattoli prima di chiuderli). Togliere dal fuoco e versare la marmellata nei barattoli precedentemente bolliti.


Chiudere i barattoli e sistemarli in una pentola con acqua calda, far bollire dieci minuti e conservare in dispensa.


La marmellata di castagne è insuperabile, è quella che pù mi piace...la mangio anche a cucchiaiate!!

Stampa

15 commenti:

  1. Che buona!!!!!!!!
    A presto
    Ciaoooooooo

    RispondiElimina
  2. mmmm, chissa' che slurpizia!!!! Grande Za!
    Ne approfitto per invitarti a partecipare a un giochino che ho lanciato nella mia cucina, mi farebbe piacerissimo che ci fossi anche tu!
    Un abbraccio grande!
    Paola

    RispondiElimina
  3. un lavoro molto lungo che sicuramente sarà ripagato dalla bontà di questa marmellata!
    buona giornata
    Giulia

    RispondiElimina
  4. Xò sembra facile da fare...:D.vora dire che proverò ammesso che ci siano ancora castagne e che smetta di piovere...:D...complimenti x il passo dopo passo molto utile.Ti abbraccio forte forte e ti auguro buona giornata...;)

    RispondiElimina
  5. stupenda la marmellata di castagne, sono qui che penso: la faccio o non la faccio? perché quella pellicina è un incubo, ma la bontà della crema di marroni la rende quasi sopportabile...

    intando mi godo via monitor la tua, perfetta!

    RispondiElimina
  6. la devo fare, assolutamente. Mi ha salvato da una terribile disgrazia questa marmellata. Quand'ero piccola portavo gli occhiali e mi arrampicavo dappertutto come una scimmia, un pomeriggio sono scivolata e..... spatasc, bella lunga in terra. La stanghetta degli occhiali mi ha pizzicato la palpebra superiore e ho iniziato a buttare lacrime come un fiume in piena. Solo l'intervento di zia con un bel barattolo di marmellata di castagne ha risolto la tragedia, l'ho mangiata tutta, a cucchiaiate, proprio come te, e improvvisamente la diga si è chiusa, ridando Vita alla scimmia ormai guarita, che ha ripreso a saltare da un cancello all'altro dimenticando la "gravissima ferita".
    Ecco perchè la devo fare.... e anche al più presto. Copio le tue dosi piccola Za, sono certa di non sbagliare ;)
    Un bacio grandissimo. Buona giornata.

    RispondiElimina
  7. @Sgt.Pepper: buona davvero, grazie

    @piccoLINA: grazie paoletta, arrivo subito a vedere di che si tratta ;)

    @Amaradolcezza: proprio così, io il giorno dopo ho fatto anche la crostata...quindi il lavoro è stato più che ripagato ;)

    @Novelinadelorto: infatti è facile, l'unico problema è il tempo e la pazienza :) un abbraccio forte anche a te

    @La Gaia Celiaca: si lo so, la pellicina era un incubo anche per me prima di iniziare...però io ho fatto così: ho tolto la buccia esterna la sera prima e ho coperto le castagne con un panno pulito e poi il giorno dopo ho fatto il resto....in questo modo la fatica si sente di meno!!

    @zuccacapricciosa: cara cri...sei unica!! se la fai e non la vuoi troppo dolce diminuisci le dosi dello zucchero di 100 g per ogni kg di purea!! un bacione

    RispondiElimina
  8. la ricetta di mamma è sicuramente una garanzia!! beata te che trovi le castagne vicino a casa...

    RispondiElimina
  9. che bella ricetta, c'è da lavorare, ma deve essere buonissima!! bacioni

    RispondiElimina
  10. @elenuccia: hai ragione su entrambi i fronti...la ricetta della mamma è quella che non ti delude mai! per quanto riguarda le castagne, qui vicino ci sono tanti boschi...basta conoscere il posto giusto e il gioco è fatto ;)

    @puffin: si, il lavoro però è ripagato al cento per cento :)

    RispondiElimina
  11. Buonissimaaaaa... io l'adoro!
    brava, buona serata.

    RispondiElimina
  12. Mamma che lavoro!!! Ma che meraviglia!!!

    RispondiElimina
  13. @betty: grazie ;)

    @giulia pignatelli: è davvero un lavoraccio ma ne vale la pena

    RispondiElimina
  14. ahah mi è venuta male...ma ora avrei voglia di assaggiarla...posso trovarla on line?

    RispondiElimina
  15. Grazie per la ricetta, l'ho fatta oggi! Però non ho usato il rum, ma ho aggiunto un pò di vanillina alla marmellata!!

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails